Staccionata

Vorrei parlare, scrivere, sfogarmi, aprirmi, raccontarmi, parlare della mia vita, ma, in realtà, a chi importerebbe tutto questo?

Eh si, da quando tu hai smesso di stare lì, al di là di quella piccola finestra azzurra, a raccogliere ogni fiore e ogni ago che ti lanciavo non mi lascio più andare. Ogni cosa bella e delicata, ogni fiore nato, è rimasto incolto dentro di me, indifeso sotto le piogge di aghi e di spilli che, ogni tanto, senza preavviso, invadono la valle.

Anche oggi, che sono così felice e allegra, anche oggi che mi sento così innamorata di ogni soffio di vento e di ogni raggio di sole, non so a chi parlarne.

Come dici?, qui, sul blog?

E loro, i lettori, abituali o sporadici, riusciranno a immaginare i miei occhi brillare di serenità, proprio loro che non sanno nemmeno che suono abbia il mio nome, come mi si addica quella piccola “z”, staccionata.jpgun po’ aspra, proprio nel mezzo? Proprio loro che non conoscono la mia età ma mi considerano giovane e inesperta? Proprio loro che, forse, non sapranno come commentare questo post?

Ma si, amico mio, vivi la tua vita, io vivrò la mia, e un giorno, quando tornerai indietro, se io sarò ancora qui, seduta su questa nostra staccionata, conteremo quanti fiori sono sopravvissuti e quanti sono stati trafitti prima di farci sentire il loro profumo delicato.

Staccionataultima modifica: 2010-02-18T13:50:15+01:00da aesha
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Staccionata

  1. Forse possiamo solo immaginare i tuoi occhi pieni di serenita’,e ti sembra poco?
    Pero’ il profumo dei fiori si sente da qui e mi sa tanto che e’ la primavera del tuo cuore,la bella stagione che arriva dopo il rigido inverno
    Tu vai sempre per la tua strada e lascia andare gli altri per la loro,non tutti i mali vengono per nuocere sai??
    un abbraccio ..
    Cinzia? bhe tiro ad indovinare il tuo nome—

  2. ciao carissima,
    finalmente navigando navigando ho trovato nelle tue parole le sensazioni che mi hanno spinto a cominciare a scrivere in un blog, da tempo scrivo tutto su fogli grandi e pezzetini di fazzoletti, poi mi sono decisa, non importa chi leggerà ma io scriverò ed anche se forse non stai bene ora è veramente ” bellissimo ” ciò che scrivi.
    un caldissimo abbraccio

  3. Ti chiamero’ ogni giorno con un nome diverso,naturalmente che abbia la z in mezzo, vuoi vedere che indovino?
    Ciao Marzia (quando indovino pero’ dimmelo e mettimi anche un premio, magari un ciupa ciupa (preferibilmente alla fragola)..:-) grazie in anticipo sorrisi , sorrisi, sorrisi….

  4. cinzia.. grazia.. marzia..

    cosa cambia? 🙂

    ci sono cose che sono più importanti di un nome, dell’età o di qualsiasi altra cosa.

    non ti posso guardare negli occhi, ma ho intravisto il tuo cuore;
    e questo mi basta.

    buon inizio settimana,

    un abbraccio forte.

    S.

Lascia un commento