Prima di dormire

È da molto tempo ormai che, la notte, prima di chiudere gli occhi e lasciare che il buio mi trascini via, sempre lo stesso pensiero accompagna i miei ultimi attimi di veglia. Sola, nel piccolo letto della mia stanza, immersa nel buio e nel silenzio della periferia, mi sento fragile e tremula come l’ultima foglia gialla d’autunno e, guardando nel buio, mi chiedo quanto durerà per me la notte, se sognerò qualcosa che poi sarò capace di ricordare, se quando riaprirò gli occhi il mondo che conosco sarà sempre lo stesso, se mi risveglierò…

 

Quando l’ansia delle parole non dette o delle cose non fatte diventa troppo grande, abbraccio il cuscino e aspetto che il lento rumore del mio cuore che batte mi tranquillizzi ricordandomi che non ho veri rimpianti verso le persone che amo e che, forse, era meglio quando prima di dormire mi limitavo a recitare qualche inutile preghiera, confidando in Dio.

Prima di dormireultima modifica: 2010-01-28T14:33:23+01:00da aesha
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Prima di dormire

  1. Aesha.. cara amica mia.. tu sei affetta da uno di quei grandi problemi contro cui le persone troppo intelligenti/emotive/ricettive devono combattere ogni giorno della propria vita.

    Pensi troppo.

    Ma fra le tue righe leggo anche la tua giovinezza.. e questo vuol dire che hai tutto il tempo per imparare a gestire quest’ansia.

    Un abbraccio forte,

    S.

    p.s.

    sono molto contento anch’io, finalmente di rileggerti 🙂

Lascia un commento