Madame Bovary

Emma piangeva, e lui si sforzava di consolarla, infronzolando le sue proteste con giochetti di parole. «È perché io ti amo– riprendeva lei, -ti amo tanto da non poter fare a meno di te, lo capisci? Certe volte mi prende una tale smania di rivederti che tutte le furie dell’amore mi straziano. Mi domando: “dove sarà ora? Parla forse con … Continua a leggere