Carbone

Pensieri ingarbugliati, non si capisce nulla. Sono arrabbiata e incoerente nel parlare. Te, te, dannato te! Perché non puoi semplicemente dimostrare che… dannazione su, ma dico non chiedo tanto. Sveglia sveglia, non posso vivere davvero se tu dormi, se tu non sei curioso di me. Alzati, fa domande, avanti, non lasciarmi sola a trasportare questo rapporto verso il futuro. Non … Continua a leggere

Pane raffermo

Mi consigliano di aprire le mani, ecco, seguo il consiglio e uso queste dita gelide (con le unghie coperte a pezzi dallo smalto che, a quanto si dice, dovrebbe rinforzarle) per asciugare le lacrime che, per una volta, sono silenziosissime. Non una tirata di naso, non un singulto, solo lacrime che appena si asciugano rendono tirata la faccia, salate le … Continua a leggere

Ferma

19.12.2010       ore 00:30   Ti penso in questa felice notte non sapendo bene cosa dovrei provare. Dolore per averti perso, felicità per averti anche solo conosciuto, curiosità per questa tua vita che ora va avanti senza di me… cosa, cosa dovrei provare? Sono ferma al bivio a cui mi hai lasciata. Non ho voluto dirti addio, ancora accecata dal mio … Continua a leggere