Reset

146o.jpgLasciare che la cenere si accumuli sul cuore, sugli occhi e sui ricordi spesso non è sufficiente perché la fiducia e la speranza si spenga. Spesso occorrerebbe sedare tutto con le lacrime, sigillare il passato e impedirgli di tornare indietro, impedire che qualcosa sfugga a quelle macerie, inseguendoti e prendendoti di nuovo per mano.

È terribile rendersi conto di come la paura di lasciare qualcosa di intentato possa essere così devastante da riuscire a travolgere anche i ricordi più orribili.

Resetultima modifica: 2010-07-08T01:07:00+00:00da aesha
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Reset

  1. Bella l’immagine, malinconico il contenuto di questo tuo post. Lo comprendo, credo, perché mi sono sempre giustificato in questo modo: “ok, faccio un altro tentativo…meglio provarci ancora, piuttosto che pentirsene, un giorno”…in realtà comportandomi in questo modo continuavo a non rispettare i miei sentimenti, i miei pensieri. E’ strano, perché ne parlavo proprio ieri ad una mia cara amica. Le ho detto: “se potessi tornare indietro, ad un anno fa, circa, però con quello che so adesso, con la consapevolezza reale che la relazione che avevo era assolutamente disfunzionale…beh, sono convinto che riuscirei ad uscirne, e senza l’immensa sofferenza che invece ho provato. Poi, mi dico anche che l’esperienza è una gran maestra, e che bisogna passarci attraverso, per quanto riguarda certe cose. E’ l’unico modo per crescere, a volte.

    Ricambio il sorriso e ti auguro di essere serena,

    fire

  2. Le cose accadono per il nostro bene. non sappiamo fino in fondo perché ma dobbiamo provare a fidarci. Fai tutti i tentativi,senza perdere la dignità, ma solo se questo ti fa stare meglio. E’ l’unica regola. Non aspettare risultati, quelli sono già scritti, anche se tu non lo sai. Un abbraccio.

  3. Il passato non torna indietro amica mia.
    Purtroppo o per fortuna.

    Il passato resta dov’è.
    Sono i ricordi che vivono nel presente
    e che tendiamo a modificare in base alle
    nostre debolezze.

    E per loro non c’è cenere che tenga.
    Solo l’acqua li lava via e riesce a farceli
    vedere per quello che sono e non per quello
    che vorremo che fossero.

    Un abbraccio,

    S.

Lascia un commento