Mikado

Oggi ho continuato a ripetermi che tutto sarebbe andato bene finché le parole hanno smesso di avere un senso e le costole hanno finalmente cessato di farmi male. Quella di oggi è una forma di paura che ancora non avevo sperimentato. Cosa si fa quando un genitore inizia a credere che tu sia abbastanza grande per essere messa al corrente … Continua a leggere

Reset

Lasciare che la cenere si accumuli sul cuore, sugli occhi e sui ricordi spesso non è sufficiente perché la fiducia e la speranza si spenga. Spesso occorrerebbe sedare tutto con le lacrime, sigillare il passato e impedirgli di tornare indietro, impedire che qualcosa sfugga a quelle macerie, inseguendoti e prendendoti di nuovo per mano. È terribile rendersi conto di come … Continua a leggere

Macerie

Poi, un giorno, tutto crolla. Ferma, immobile, mentre osservo il gran cumulo di macerie, un grande vuoto si fa prepotentemente spazio dentro me, mi riempie il petto. Lo sterno duole, fa maledettamente male restare. Basta un passo. Oltre il muro l’aria fredda mi sconvolge e non riesco a sollevare il capo. Chino il viso sui miei piedi e capisco che … Continua a leggere