Involucri

A volte penso che i corpi non siano altro che involucri contenenti parole. Milioni di miliardi di parole che si intrecciano, pulsano, scorrono e fuoriescono, a poco a poco, da noi.

Fa male pensare che spesso non ci sia nessuno a raccoglierle. Alcune si perdono e, con loro, sparisce una parte di ciò che siamo, o eravamo.

 gocci.jpg

Non è forse un’ingiustizia, lessi addirittura un giorno, che i bambini, che hanno così tante cose da dire e da chiedere, ne conoscano così poche mentre gli adulti, pur intendendo numerosissimi vocaboli, non abbiano più voglia di comunicare?

Nel mio piccolo mi rendo conto che ciò non è poi così falso. Molti crescendo sembrano svuotarsi, sembrano perdere le parole anche conoscendone così tante. Mi sembrano sempre più numerosi coloro che riempiono i propri discorsi di pettegolezzi, come se non avessero la forza o l’interesse di parlare d’altro, di lasciare che qualche goccia di se, della propria vita, passi agli altri.

Involucriultima modifica: 2009-11-25T23:18:00+00:00da aesha
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Involucri

  1. Ciao!
    Una parole può essere un muro che divide…una chiave che chiude…un acido che corrode…un vento che spegne la fiamma..uno schiaffo che umilia…una pietra che uccide…
    ma una parole può essere anche un ponte che unisce…una chiave che apre…un balsamo che lenisce..una luce nel buio…un arcobaleno di speranza…una carezza che consola…una mano che rialza…
    Come è possibile tutto questo? Con una buona dose di intelligenza…e una tripla dose di….CUORE!

  2. Il corpo è un involucro…risulteremmo vuoti se all’interno non ci fosse nient’altro..eppure come dici tu, alcuni le hanno perse le parole…hanno deciso che forse non è più utile usarle e si nascondo dietro qualcosa di più futile….sai a volte non pensare, non riflettere, non soffermarsi sulle cose risulta più facile… mi piacerebbe riuscirci ma sono maledettamente riflessiva..per cui penso penso penso e ripenso e parlo…uso tante parole.

  3. Molto vero questo passaggio …Non è forse un’ingiustizia, lessi addirittura un giorno, che i bambini, che hanno così tante cose da dire e da chiedere, ne conoscano così poche mentre gli adulti, pur intendendo numerosissimi vocaboli, non abbiano più voglia di comunicare?… e anche io mi trovo concorde con te nel dire che si purtroppo e’una verita’questa oggi.
    Buona serata un saluto 🙂

  4. E’ vero cio che dici,e’ una considerazione che mi viene da fare molte volte , spesso e volentieri non abbiamo la semplicita’ di aprirci , aprire il cuore verso il prossimo, non solo con parole, ma anche con gesti ,sentimenti….., esprimendo le nostre sensazioni, sembra che abbiamo paura che appaia quel che siamo con i nostri difetti e le nostre difficolta’, dimenticando che ogni persona umana non e’ fatta solo di pregi, si tende ad apparire e non ad essere cio che si e’, con la nostra semplicita’, umanita e umilta’di accettare quel che siamo e che non importa apparire agli altri sempre troppo perfetti
    Al contrario dei bambini che godono di semplicita’e riescono ad esprimersi ed a essere sinceri pur conoscendo meno parole di noi e soprattutto non hanno il cuore chiuso…..che meraviglia i bambini :-)))

    ciao tesoro, mi fanno sempre riflettere le tue considerazioni
    buona serata smack

Lascia un commento